Argentina

Da Buenos Aires alla fine del mundo

————————
ottobre e novembre 2021

Durata: 13 giorni, 12 notti

Partenza da: Torino / Milano /Roma

Itinerario: Buenos Aires, Puerto Piramides, Peninsula Valdes, Puerto Madryn, Ushuaia, El Calafate, Perito Moreno, Iguazù

Quota base individuale: in fase di definizione

Persone per gruppo: minimo 15, massimo 25

Una natura stupefacente ed in continua evoluzione. Uno dei sistemi faunistici più ricchi e sorprendenti del sud America. Da Buenos Aires scenderemo alla Peninsula Valdes per avvistare balene e pinguini e raggiungere quindi la parte più australe del paese con i meravigliosi paesaggi di Ushuaia e del Canale Beagle. Risaliremo quindi per godere dello spettacolo prodigioso del Perito Moreno con navigazione sul Lago Argentino e la vista fantastica del ghiacciaio Upsala. In ultimo, le atmosfere tropicali delle cascate Iguazù, vero e proprio prodigio della natura. Un viaggio per chi ama spazi senza confini e senso di libertà accompagnati dalle note suadenti dei tanghi immortali di Gardel.

Abbiamo scelto per voi hotel 4 e 5 stelle in tutte le località, per garantirvi un meritato riposo al termine di ogni escursione. Una natura strabiliante e mozzafiato farà sempre da cornice al vostro soggiorno, per far godere occhi e anima.

I vostri hotel:

– Buenos Aires: HOTEL AMERIAN **** Sup. https://www.amerian.com/hotel/amerian-Buenos-Aires-Park-Hotel
– Peninsula Valdes: HOTEL FARO PUNTA DELGADA ***** https://www.puntadelgada.com
– Puerto Madryn: HOTEL PENINSULA VALDES **** http://www.hotelpeninsula.com.ar
– Ushuaia: HOTEL LOS ACEBOS **** http://www.losacebos.com.ar/
– Calafate: HOTEL EL QUIJOTE **** http://quijotehotel.com.ar/
– Iguazù: HOTEL FALLS IGUAZU’ & SPA ***** http://www.fallsiguazuhotelspa.website/it/

Programma completo

Questa pagina non è stampabile. Per avere una copia del programma via e-mail
compila il form di richiesta informazioni oppure contattaci ai nostri recapiti.

Giorno 1

Torino (Milano o Roma) / Buenos Aires

Partenza dall’Italia con volo intercontinentale per Buenos Aires. Pasti e pernottamento a bordo.

Giorno 2

Buenos Aires

All’arrivo sistemazione sul bus riservato e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate e prima colazione.
Pranzo libero e nel pomeriggio visita di Buenos Aires: Plaza de Mayo, Cattedrale, Cabildo, Casa Rosada, Quartiere del tango di San Telmo e Caminito de la Boca.
Dinamica, elegante, cosmopolita, nostalgica. Buenos Aires è la città più europea del continente, pur mantenendo l’estro sudamericano tra le piazze in stile coloniale, i viali, le fiere di antiquariato, i teatri ed i musei. Famoso il quartiere del Porto di La Boca, con le sue case colorate dove si stabilirono i primi immigrati italiani e il famoso stadioi “La Bombonera”, meta di pellegrinaggio per gli amanti del calcio. Qui nel XIX nacque il tango, la musica nostalgica simbolo dell’Argentina. Il centro della città è sede di edifici coloniali governativi come La Casa Rosada, El Cabildo e la Cattedrale Metropolitana che circondano la Plaza de Mayo. A pochi passi dalla piazza si trova lo storico “Café Tortoni”, luogo di incontro di artisti. Nelle vicinanze il quartiere bohemio di San Telmo è pieno di pittoresche case, bar, ristoranti, “milongas” dove gli argentini ballano il tango. Ogni domenica nella Piazza Dorrego si svolge il famoso mercato dell’antiquariato.  Fuori dal centro storico,  l’elegante quartiere de La Recoleta ospita  magnifici edifici  dalla  forte influenza francese e italiana, ottimi ristoranti, raffinati bar e negozi alla moda.  Si consiglia inoltre  la visita del frizzante quartiere di Palermo suddiviso in  Soho e Hollywood, dalle caratteristiche strade lastricate e case in stile italiano, con ristoranti, gallerie d’arte e boutique di designer emergenti. Per gli amanti della cultura imperdibili la visita del Teatro Colón, un imponente edificio in stile italo-francese, del Museo MALBA che raccoglie una grande collezione di arte moderna latinoamericana e del Museo Evita che racconta la figura di Evita Perón attraverso oggetti, filmati e fotografie.
Cena con spettacolo di tango in locale tipico. Prima della cena lezione di tango.
Rientro in hotel per il pernottamento.

Giorno 3

Buenos Aires / Trelew (volo) / Puerto Piramides

Prima colazione in hotel e mattinata a disposizione in città.
A seguire trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo di linea diretto a Trelew.
Sbarco e trasferimento a Puerto Piramide.
Sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

Giorno 4

Peninsula Valdes

Prima colazione in hotel. Visita della Peninsula Valdes, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, e di Puerto Piramides, per avvistare le balene franche australi. La Penisola di Valdés, un promontorio sabbioso collegato alla terraferma da una lingua di terra di 35 km, rappresenta una delle più importanti riserve marine del pianeta. È formata da due insenature naturali che forniscono rifugio per una fauna selvatica di tutti i tipi. Alla fine della strada asfaltata, a 105 km da Puerto Madryn, si trova il piccolo insediamento di Puerto Pirámides, uno dei punti  privilegiati per osservare le balene australi che tra giugno e novembre raggiungono le acque del Golfo Nuevo per riprodursi. L’emozione di vedere questi mammiferi giganti che saltano fuori dall’acqua è incredibile. La penisola ospita inoltre numerose  colonie di leoni marini, elefanti marini e pinguini Magellano. L’entroterra offre possibilità di osservare armadilli, nandù, guanaco e molte caratteristiche haciendas con i tipici allevamenti di pecore, oltre alle pianure di Salinas Grandes e Salinas Chica che si trovano a 42m sotto il livello del mare e sono una delle depressioni continentali più basse al mondo.
Proseguimento per l’Estancia San Lorenzo, una tradizionale fattoria della zona dove si pranzerà con tipico agnello patagonico alla brace.
A seguire visita alla riserva dei pinguini magellanici.
Al termine trasferimento a Puerto Madryn e sistemazione in hotel nelle camere riservate. Pernottamento.

ATTENZIONE! L’escursione in battello per l’avvistamento delle balene è soggetta a condizioni climatiche.

Giorno 5

Puetro Madryn / Trelew / Ushuaia (volo)

Prima colazione in hotel.
Trasferimento in aeroporto a Trelew e imbarco sul volo diretto a Ushuaia.
Sbarco e trasferimento in hotel per la sistemazione nelle camere riservate.
All’estremo sud dell’Argentina, nella Terra del Fuoco, si trova Ushuaia, la città più australe del mondo, nascosta tra le montagne Cerro Martial e Monte Olivia. La zona fu abitata inizialmente dagli indios Ona; mentre i  primi europei a raggiungere il territorio furono i marinai della spedizione di Ferdinando Magellano nel 1520. Questi, osservando i grandi fuochi accesi dagli indigeni, nominarono appunto la zona “Terra del Fuoco”.  La città si sviluppa lungo la collina fino ad arrivare sulle sponde del Canale di Beagle ed è un ottima base per esplorare la bellezza selvaggia del Parco Nazionale della Terra del Fuoco, per escursioni in barca lungo il canale, per sciare alla Fin del Mundo e per provare la gastronomia con piatti tipici a base di centolla, un granchio gigante tipico del luogo.
Nel pomeriggio escursione al Parco Nazionale di Lapataia.
Il Parco Nazionale Terra del Fuoco si trova a circa 12 Km da Ushuaia, protegge 630 chilometri quadrati di montagne frastagliate con boschi subantartici, foreste di faggio e tundra ed è l’habitat di volpi rosse,  guanaco, castori, anatre, oche, falchi e molte specie di uccelli tra cui il picchio di Magellano. Si estende lungo la frontiera del Cile tra la Sierra Beauvoir ed il Canale di Beagle e ospita la Bahía Ensenada, il Lago Roca, la Bahia di Lapataia e la laguna Verde.
Cena e pernottamento in hotel.
Durata volo Trelew / Ushuaia: 2 ore e 15 minuti circa.

Giorno 6

Ushuaia (Canale Beagle)

Prima colazione in hotel. In mattinata navigazione lungo il Canale Beagle, passando per l’Arcipelago Bridges ed il Faro Les Eclaireurs, dove si possono osservare colonie di uccelli marini, tra cui cormorani, albatros e bertucce. Si prosegue per l’Isola Grande, avvicinandosi alla colonia di pinguini di Isla Martillo ed alla Bahia Harberton.
All’arrivo sbarco e visita dell’Estencia Harberton, la più antica della Terra del Fuoco.
Pranzo in corso di escursione. Rientro in hotel ad Ushuaia per il pernottamento.

Giorno 7

Ushiaia / El Calafate (volo)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo diretto a El Calafate
El Calafate deve il suo nome da una parola indigena che identifica un arbusto tipico della Patagonia, le cui bacche sono protette da spine e contengono una sostanza che possiede proprietà medicinali. Un tempo utilizzati dalle popolazioni indigene per tingere i tessuti, oggi i suoi frutti sono impiegati per produrre deliziose marmellate. La leggenda racconta che “el que toma el calafate, volvera” (chi mangia calafate, ritornerà). Il luogo un tempo  era un semplice punto di ristoro durante i viaggi tra un estancia e l’altra, mentre oggi El Calafate è una piacevole cittadina turistica, ottimo punto di partenza per la visita del ghiacciaio Perito Moreno e del settore meridionale del Parco Nazionale Los Glaciares. Nelle vicinanze si trova l’interessante Glaciarium, il Museo del Ghiaccio, ospitato all’interno di una struttura che ricorda il fronte del ghiacciaio Perito Moreno. Le sale permettono di immergersi nel mondo affascinante della glaciologia e di conoscere l’esplorazione di una delle più incredibili aree del continente. Nel sottosuolo invece, il GlacioBar invita ad assaporare un freschissimo drink.
Trasferimento in hotel per la sistemazione nelle camere riservate, la cena ed il pernottamento.

Giorno 8

El Calafate / Perito Moreno / El Calafate

Prima colazione in hotel. Partenza attraverso la steppa patagonica, fino ad arrivare al Ghiacciaio Perito Moreno.
Il Perito Moreno è una massa immensa di ghiaccio che cade a picco sul Lago Argentino, con un fronte che si estende per cinque chilometri in larghezza e pareti che si innalzano fino a sessanta metri sopra le acque, nascondendosi per altri duecento sotto il livello del lago. Il ghiacciaio è uno dei pochi al mondo ancora in espansione ed è caratterizzato dalle continue rotture di torri ghiacciate che si staccano dal fronte e si schiantano nelle acque del lago risuonando come colpi di cannone nel silenzio del Parco. Sorprende la meravigliosa varietà di colori del ghiaccio che vanno dal bianco, al rame con venature di grigio, all’incredibile blu profondo. Lo spettacolo è stupefacente: una enorme lingua di ghiaccio che si fa strada tra le montagne, l’azzurro del lago argentino, i lastroni di ghiaccio che vagano solitari ed il volo silenzioso di qualche condor. I sentieri all’interno del parco permettono di raggiungere l’immensa parete di ghiaccio.
Pranzo in ristorante.
Durante l’escursione è prevista una navigazione di circa un’ora fin sotto le pareti del ghiacciaio (SAFARI NAUTICO).
Rientro in hotel a El Calafate per il pernottamento.

Giorno 9

El Calafate (lago Argentino)

Prima colazione in hotel.
Partenza da El Calafate per il Porto di Punta Balderas.
Imbarco quindi sul catamarano e navigazione sulle acque del Lago Argentino.
Arrivo alla Baia Upsala, tra iceberg azzurrissimi che galleggiano sulla superficie, e proseguimento verso il Canale Spegazzini, per ammirare l’omonimo ghiacciaio con le sue pareti di 115 metri di altezza. Pranzo box lunch.
Nel pomeriggio rientro in hotel. Cena libera. Pernottamento.

Giorno 10

El Calafate / Iguazù (volo con cambio aeromobile a Buenos Aires)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo diretto a Iguazù, via Buenos Aires.
All’arrivo sistemazione sul bus riservato e trasferimento in hotel per la sistemazione nelle camere riservate.
Cena e pernottamento.

Giorno 11

Puerto Iguazù

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata all’escursione al Parco Nazionale Iguazù, dal versante argentino delle cascate.
La stragrande maggioranza delle cascate si trovano dalla parte argentina, all’interno del Parque Nacional Iguazú, anch’esso ricchissimo di flora e fauna uniche, visitabile grazie ad un sistema di passerelle e sentieri nella foresta che permettono di vivere un’esperienza straordinaria. In uno dei punti più impressionanti si trova la Garganta del Diablo raggiungibile a bordo di un caratteristico trenino, il Tren de la Selva. Da qui si può poi proseguire a piedi, fino ad una piattaforma panoramica, per ammirare la potenza dell’acqua che precipita per 70 metri, creando un boato incredibile. Cena e pernottamento in hotel

Giorno 12

Puerto Iguazù / Buenos Aires / Torino (Milano o Roma)

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata all’escursione al Parque Nacional Foz do Iguazù, dal versante brasiliano delle cascate. Il Parque Nacional Foz do Iguaçu in Brasile, offre una visione stupefacente delle cascate che si possono ammirare frontalmente in tutto il loro massimo splendore e attraverso un sentiero che attraversa in parte la foresta, per poi aprirsi in punti panoramici unici. Per completare la visita si suggerisce il MACUCO SAFARI, un’escursione che inizia attraversando parte della foresta atlantica, prosegue camminando lungo un percorso ricco di orchidee, palme, bromeliacee e alberi centenari che porta fino alla cascata Salto Macuco e termina a bordo di un gommone che si avvicina alla caduta delle cascate. Una esperienza unica!
Al termine delle visite trasferimento in aeroporto per l’imbarco sul volo intercontinentale per il rientro in Italia, via Buenos Aires. Pasti e pernottamento a bordo.
Arrivo previsto il giorno successivo.

Argentina buenos aires

Richiedi la disponibilità

Accettazione "Condizioni generali di vendita" (Cliccare per visualizzare)

Letta l’informativa resa ex art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016 per il trattamento dei miei dati personali su inseriti per ottenere informazioni sulla disponibilità

I dati personali inseriti nel form sovrastante per ottenere l’iscrizione alla newsletter da Lei richiesta saranno trattati sulla base dell’informativa resa ex art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016.

error: Questo contenuto è protetto