Vietnam

Oriente da amare

————————
marzo 2021

Durata: 13 giorni, 12 notti

Partenza da: Torino / Milano /Roma

Itinerario: Hanoi, Sapa, Mercato Can Cau, Baia di Halong, Danang, Hoi An, My Son, Huè, Ho Chi Minh City, Can Tho (Delta Mekong) , Cai Rang , Ben Tre

Quota base individuale: in fase di definizione

Persone per gruppo: minimo 15, massimo 25

Un Vietnam completo. Da nord a sud, partendo dall’affascinante capitale Hanoi e toccando la zona più a nord, quella delle minoranze etniche con i coloratissimi e spettacolari mercati locali. Scenderemo per ammirare gli incantevoli paesaggi della Baia di Halong dove si dormirà a bordo di una giunca tradizionale. Quindi My Son e la città imperiale di Huè, fino alla vivace Ho Chi Minh con l’area del Delta del Mekong.
Un viaggio dai forti chiaroscuri, dalle atmosfere attenuate dalle nebbie fino ai colori sgargianti dei vestiti delle popolazioni del nord. Architetture coloniali alternate ai terrazzamenti di risaie. Una storia recente fatta di guerre e sconfitte, alternata a una fede profonda che non può fare altro che indurci a sperare in un futuro migliore.

I vostri hotel:

– Hanoi: HANOI PEARL HOTEL **** (Deluxe City View Room)
– Sapa: HOTEL VICTORIA SAPA **** (Superior Room)
– Halong: GIUNCA PELICAN
– Hoi An: ANCIENT HOUSE VILLAGE **** (Garden View Superior Room)
– Hue: PILGRIMAGE VILLAGE ***** (Superior Room)
– Can Tho: HOTEL VICTORIA CAN THO **** (Superior Room)
– Ho Chi Minh City: CENTRAL PALACE HOTEL **** (Deluxe Room)

Programma completo

Questa pagina non è stampabile. Per avere una copia del programma via e-mail
compila il form di richiesta informazioni oppure contattaci ai nostri recapiti.

Giorno 1

Torino (Milano o Roma) / Singapore

Volo dall’Italia diretto a Singapore. Da qui si prenderà volo diretto a Hanoi.
Pasti e pernottamento a bordo.

Giorno 2

Singapore / Hanoi

A Singapore cambio volo e imbarco su quello diretto ad Hanoi.
Disbrigo delle formalità e trasferimento in città. Hanoi, capitale politica del Vietnam, in vietnamita significa “al di qua del fiume” e si estende lungo la sponda del Fiume Rosso. Conta circa 1 milione di abitanti. Fu capitale imperiale fin dal 1010. Riprese il suo ruolo di capitale nell’Indocina francese durante il periodo coloniale dal 1902 al 1953. Tornò ad esserlo nel 1976 dopo la riunificazione. Hanoi è una tipica città francese di inizio secolo con viali, parchi, monumenti, un centro affollato di negozietti e colori. Inizieremo le visite questo pomeriggio stesso con la Pagoda a un solo pilastro. Si tratta di una particolarissima struttura in legno che poggia su un unico pilastro, costruita nel 1049 . Vuole rappresentare la purezza del fior di loto. Al termine di queste prime visite giro in cyclò tra le viuzze della Hanoi vecchia e visita del Tempio Ngoc Son con il Lago della Spada Restituita, circondato da alberi secolari.
Sistemazione quindi in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

Giorno 3

Hanoi / Sapa

Prima colazione. Proseguimento delle visite di Hanoi con il Tempio della Letteratura, antica università costruita nel 1070 in onore di Confucio, il Tempio Quan Than e la Pagoda Tran Quoc con il Lago dell’Ovest.
Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio partenza in bus alla volta di Sapa (300 km / 5 ore circa) attraverso una strada che nella parte finale si inerpica tra le montagne. Arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in hotel.
Cena e pernottamento.

Giorno 4

Sapa (Mercato Can Cau)

Prima colazione. Partenza in pullman lungo sinuose strade di montagna per visitare uno dei coloratissimi mercati che si svolgono a seconda del giorno della settimana in uno dei villaggi dell’area, dove gli abitanti della zona accorrono a vendere e scambiare merci, spesso vestiti in abiti tradizionali: il sabato il mercato ha luogo a Can Cau.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio rientro a Sapa, se il tempo a dispozione lo permette sosta per visitare il villaggio di Ta Phin abitato in prevalenza da Dzao Rossi. Arrivo nel tardo pomeriggio in hotel.
Cena e pernottamento.

Giorno 5

Sapa / Hanoi

Prima colazione. La città è situata sulle rive del fiume Muong Hoa a un altitudine di 1.650 m.. È circondata da una catena montuosa dominata dal picco del Fan Si Pan (3.147 m.), la montagna più alta dell’Indocina, in una regione caratterizzata da un paesaggio che ricorda le Alpi. Nel distretto di Sapa vivono le minoranze Hmong, Dzao, Tay, Xaphos, immigrate tra il XVIII ed IXX secolo dal Sud della Cina. Sono dedite principalmente alla coltura del riso e del mais su risaie a terrazza e sulle pendici delle montagne. Queste tribù mantengono pressoché inalterate le proprie tradizioni culturali e i propri costumi. Al mattino escursione ai villaggi delle tribù di montagna. Si parte in pullman per il villaggio di Y Linh (H’Mong Neri) da dove inizia l’escursione a piedi seguendo piccoli sentieri fino a Lao Chai. Proseguimento in pullman per il villaggio di Ta van. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio rientro in pullman ad Hanoi. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Giorno 6

Hanoi / Baia di Halong (crociera)

Prima colazione. Partenza per la baia di Halong, definita l’ottava meraviglia del mondo. La baia, costellata da rocce carsiche, ha subìto nei millenni l’opera di erosione del vento e dell’acqua creando un ambiente fantasmagorico di isole, isolette e faraglioni, alcuni dei quali alti centinaia di metri. Alcune isole hanno formato anche un laghetto interno accessibile attraverso un passaggio che sparisce del tutto durante l’alta marea, mentre altre presentano grotte e formazioni dalle forme più strane. Durante le mezze stagioni, la foschia del mattino crea effetti ancor più suggestivi, facendo apparire e scomparire isole e rocce in lontananza. Secondo una leggenda, le centinaia di isolotti sarebbero i resti della coda di un drago inabissatosi nelle acque della baia. Crociera nella baia su una tipica giunca vietnamita, pasti a base di pesce e pernottamento a bordo.

Giorno 7

Baia di Halong / Hanoi / Danang (volo) / Hoi An

Per i più mattinieri sveglia all’alba per assistere al sorgere del sole sul ponte della giunca. Dopo la prima colazione proseguimento della navigazione e delle visite nella baia. Brunch a bordo e sbarco. Nel pomeriggio proseguimento per l’aeroporto di Hanoi con sosta lungo il tragitto per visitare la Pagoda But Thap. Volo diretto a Danang e proseguimento in pullman per Hoi An. Sistemazione e cena in hotel. Pernottamento.

Giorno 8

Hoi An / My Son / Hoi An

Prima colazione. Al mattino partenza per My Son, il sito Cham più importante del Vietnam, centro religioso e intellettuale del regno Champa, risalente al IV secolo. Al termine della visita rientro a Hoi An.
Pranzo in ristorante locale.
Nel pomeriggio visita di Hoi An, ricca di edifici dall’influenza architettonica cinese che testimoniano il suo importante passato di centro mercantile. Conosciuta dagli antichi come Faifo, Hoi An era un vivace porto commerciale sin dal II secolo d.C., sotto il regno Champa. Decaduta nel XIV secolo riprese la funzione di emporio internazionale verso la metà del secolo XV. Fu solo nel XIX secolo, con l’interramento del fiume Cai, che la città perse importanza a favore di Danang, che sorge 30 km al nord. Visita della vecchia cittadina con il ponte giapponese del 1592, il tempio dedicato alla dea Fukie, le vecchie case comunali.
Cena in ristorante tipico. Rientro in hotel e pernottamento.

Giorno 9

Hoi An / Hue

Prima colazione. Partenza in pullman per Hue, passando attraverso il passo delle nuvole (circa 3 ore). La città sorge lungo le rive del Fiume dei Profumi, fu fondata nel 1687 divenendo capitale della parte meridionale del Vietnam nel 1744, fu ancora capitale del Vietnam dal 1802 al 1945 sotto il regno dei 13 imperatori della dinastia Nguyen. Nel 1802 l’imperatore Nguyen ne fece la capitale dell’intero Paese, ribattezzandola Hué. La Città Vecchia, con la Cittadella e la residenza imperiale, sorge sulla sponda sinistra del fiume, mentre la Città Nuova (ove un tempo abitavano gli europei) e le tombe imperiali sono sulla sponda destra. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita alla cittadella imperiale, oggi restaurata con l’aiuto dell’Unesco, e alla tomba imperiale di Minh Mang, uno dei capolavori architettonici di Hue. Al termine sistemazione in hotel. Cena.

Giorno 10

Hue / Ho Chi Min City (volo) / Can Tho (Delta Mekong)

Prima colazione. In mattinata trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo diretto a Ho Chi Minh City. Arrivo e trasferimento in città per cominciare le prime visite di Saigon, città vitale ma anche ricca di testimonianze del passato. Il quartiere cinese di Cholon, “il Grande Mercato”, fondato dai Cinesi nel XVIII secolo a 7 chilometri dal centro città, ha sempre rappresentato un’enclave cinese in territorio vietnamita. Dopo anni di tumultuosa coabitazione tra la comunità Cinese degli Hoa e i vietnamiti Cholon è diventato un punto nevralgico della scena economica della città. Si visita una farmacia tradizionale locale, la Pagoda di Thien Hau, nel centro della città e il mercato di Binh Tay, situato in un ampio edificio color ocra e conosciuto per le centinaia di bancarelle e la vasta offerta di prodotti.
Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio partenza per Can Tho, cuore culturale del Delta del Mekong. Sistemazione e cena in hotel.

Giorno 11

Can Tho / Cai Reng / Ben Tre / Ho Chi Min City

Al mattino presto visita del mercato galleggiante di Cai Rang per immergersi nella vivace atmosfera del mercato locale dove si vendono e comprano ogni genere di frutta, verdura e pesce del Delta. Su ogni  imbarcazione, un lungo palo con un pezzo di frutta o verdura attaccato all’estremità funge da insegna del tipo di merce venduta sulla barca. Partenza per Ben Tre da dove si effettua un’escursione a bordo di piccola imbarcazione per scoprire la vita quotidiana degli abitanti del Mekong. Proseguimento per le insenature del Cai Son e del Nhon Thanh dove le famiglie locali si sono specializzate nella produzione di tappeti. Degustazione dei frutti di stagione. Si continua ad esplorare l’area circostante in bicicletta o con un risciò a motore (Xe Loi) attraverso campi di riso e ortaggi.

Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio ritorno in pullman ad Ho Chi Minh, dove si arriva nel tardo pomeriggio. Sistemazione in hotel. Cena in ristorante tipico. Rientro in hotel e pernottamento.

Giorno 12

Ho Chi Min City / Singapore / Milano Malpensa / Torino (o Roma)

Prima colazione. Al mattino visita di Ho Chi Minh City con una panoramica della parte coloniale con  la cattedrale di Notre Dame, risalente al 1877 e l’Ufficio postale, il Palazzo delle Riunificazione e la strada Dong Khoi. Al termine partenza per un escursione ai Tunnel di Cu Chi, che dista 60 chilometri circa. La sua famosa rete di gallerie, costruita alla fine degli anni ’40 dai Viet Minh durante la guerra contro i Francesi, fu ampliata negli anni ’60 dai Vietcong fino a raggiungere i 250 chilometri di lunghezza e i 7 metri di profondità. Si tratta di una grande ed inespugnabile città sotterranea a più livelli. Pranzo in ristorante locale. Trasferimento in aeroporto per il volo diretto a Singapore. Da qui si prenderà unvolo diretto in Italia dove è previsto l’arrivo il giorno seguente.

Vietnam hanoi ho chi min mekong saigon marzo 2021

Richiedi la disponibilità

Accettazione "Condizioni generali di vendita" (Cliccare per visualizzare)

Letta l’informativa resa ex art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016 per il trattamento dei miei dati personali su inseriti per ottenere informazioni sulla disponibilità

I dati personali inseriti nel form sovrastante per ottenere l’iscrizione alla newsletter da Lei richiesta saranno trattati sulla base dell’informativa resa ex art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016.

error: Questo contenuto è protetto